Formaggio online - home page / Formaggi

Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma

18,00 / mezza forma 300/350g ca.


Spese di consegna: 6,40 €
(se superi i 59.00 € di spesa avrai la spedizione a domicilio gratuita)

Prodotto spedito in imballaggio termico (+1.90 €)
Consegna in: 2 - 4 giorni
Disponibilità: ottima
Tabella ingredienti / Allergeni: Latte

Montébore piemontese è un formaggio straordinario della Società Cooperativa Agricola Vallenostra, che ha attraversato i secoli mantenendo intatta la sua autenticità. Questo prodotto unico prende il nome dal piccolo borgo di Montébore, una frazione del comune di Dernice, situato nella Val Curone in provincia di Alessandria, in cui viene prodotto con una miscela di latte crudo vaccino (75%) e ovino (25%) che gli dona un gusto esclusivo e incomparabile.

La sua caratteristica forma a più piani, simile a una torta nuziale, si ipotizza sia stata creata prendendo ispirazione dall'antica torre diroccata del castello di Montébore e solitamente viene creta sovrapponendo tre robiole dal diametro progressivamente decrescente.

 

La storia del Montébore:

Il Montébore vanta una storia che si estende per molti secoli. Si ritiene che le sue origini risalgano al Basso Medioevo, intorno al IX secolo, e siano legate all'abilità casearia dei monaci dell'abbazia benedettina di Santa Maria di Vendersi, situata sul monte Giarolo.

Tuttavia, la produzione di questo formaggio piemontese si interruppe bruscamente nel secondo dopoguerra, un periodo segnato da una significativa emigrazione dalle valli verso le città. Questo fenomeno rischiò di far scomparire le tradizioni contadine che da sempre erano il simbolo dell'identità locale.

Solo recentemente, nel 1999, Maurizio Fava, responsabile del locale Presidio Slow Food, riuscì a rintracciare Carolina Bracco, ultima custode della ricetta e della tecnica casearia tradizionale, e a riportare il Montébore alla sua antica gloria, ridando nuova vita alla sua produzione.

Leggi di più

Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma

Montébore piemontese è un formaggio straordinario della Società Cooperativa Agricola Vallenostra, che ha attraversato i secoli mantenendo intatta la sua autenticità. Questo prodotto unico prende il nome dal piccolo borgo di Montébore, una frazione del comune di Dernice, situato nella Val Curone in provincia di Alessandria, in cui viene prodotto con una miscela di latte crudo vaccino (75%) e ovino (25%) che gli dona un gusto esclusivo e incomparabile.

La sua caratteristica forma a più piani, simile a una torta nuziale, si ipotizza sia stata creata prendendo ispirazione dall'antica torre diroccata del castello di Montébore e solitamente viene creta sovrapponendo tre robiole dal diametro progressivamente decrescente.

 

La storia del Montébore:

Il Montébore vanta una storia che si estende per molti secoli. Si ritiene che le sue origini risalgano al Basso Medioevo, intorno al IX secolo, e siano legate all'abilità casearia dei monaci dell'abbazia benedettina di Santa Maria di Vendersi, situata sul monte Giarolo.

Tuttavia, la produzione di questo formaggio piemontese si interruppe bruscamente nel secondo dopoguerra, un periodo segnato da una significativa emigrazione dalle valli verso le città. Questo fenomeno rischiò di far scomparire le tradizioni contadine che da sempre erano il simbolo dell'identità locale.

Solo recentemente, nel 1999, Maurizio Fava, responsabile del locale Presidio Slow Food, riuscì a rintracciare Carolina Bracco, ultima custode della ricetta e della tecnica casearia tradizionale, e a riportare il Montébore alla sua antica gloria, ridando nuova vita alla sua produzione.

Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma: come viene prodotto

Società Cooperativa Agricola Vallenostra, Piemonte

Ingredienti Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma

Latte crudo vaccino e ovino (origine Italia), sale, caglio, fermenti lattici.
Può anche contenere piccole percentuali di latte crudo caprino.

Valori nutrizionali

Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma: utilizzo in cucina

Il Montébore piemontese (che in questa pagina vi proponiamo in formato ridotto da circa 400g) è un prodotto straordinario! Il suo sapore complesso e al tempo stesso delicato lo rende perfetto per essere gustato a fine pasto, grazie alle sue note lattee e burrose che si distinguono nettamente dagli altri formaggi, con un finale che richiama la castagna e le erbe di montagna. È anche ideale per arricchire gustose insalate, aggiungendo un tocco raffinato e sfizioso.

 

Valori nutrizionali medi per 100g
Energia 361 kcal/1511 KJ
Grassi 28,97g
di cui saturi 17,9g
Carboidrati 0,03g
di cui zuccheri 0,03g
Proteine 22,7g
Sali 1,12g
Ceneri 2,28g

Note di degustazione

Il Montébore piemontese, con la sua consistenza corposa e il sapore intenso e deciso, leggermente piccante, può essere degustato sia su un pregiato tagliere di formaggi sia grattugiato su carni fresche o pasta. Inoltre, è ideale per condire paste ripiene e gnocchi, e per mantecare risotti.

In breve, è un prodotto davvero eccezionale, sia per la sua forma che per il suo gusto, pronto per essere assaporato e sorprendervi.

Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma: abbinamenti

Come conservare Montebore piemontese Presidio Slow Food mezza forma al meglio

Perchè ci piace questo prodotto?



Aggiungi al carrello


Torna indietro




Più infoMeno info