• Spedizioni ad hoc gratuite a partire da € 49

  • Ordini al +39.045.51 52 65

  • 10% di buono sul primo acquisto

  • Spedizione studiata per la conservazione

Abbinamento birra e formaggi. Perché no?

Siamo sempre abituati a pensare agli abbinamenti dei nostri taglieri tra vino e formaggi. In effetti ci sono relazioni così forti che possono sfociare in sposalizi veri e propri e, soprattutto, duraturi. Eppure non disdegnate l’abbinamento tra birra e formaggi.
 
Logicamente deve essere birra di qualità, se possibile non industriale. Le migliori birre che possono avere un senso nella gestione degli abbinamenti coi formaggi sono quelle di Abbazia belghe o simili. Ma lo stile deve essere senza dubbio quello. Quindi con fermentazioni particolari, malti e luppoli di pregio. Il metodo più semplice per trovare un abbinamento birra–formaggio è sicuramente giocare sulla struttura. Formaggi intensi? Birra strutturata a doppio o triplo malto. Formaggio fresco e cremoso? Birra bionda leggera tipo weiss. Ma dobbiamo stare attenti anche alle tensioni aromatiche e i profumi che devono essere il più possibile posti in equilibrio con le sensazioni più determinanti dei formaggi. 
 

Abbinamenti formaggio e birra

Gorgonzola con aromi intensi e pungenti che lasciano piacevoli sensazioni di Penicillium roqueforti, la muffa tipica. In questo caso servirà una birra di Abbazia Belga con una decisa presenza di frutta rossa e una sensazione di affumicatura e tostatura di caramello con finale amarognolo ammandorlato… una Postel?
 
Per un formaggio a pasta molle come la Mozzarella di Bufala campana DOP una bella Lager.
 
Per un Taleggio leggermente stagionato e cremoso una buona Pilsner.
 
Per un Bra piemontese a pasta cruda e pressata si può accostare una Marzen.
 
Per il mitico Caciocavallo Silano a pasta filata, ma ben stagionato, si può bere una birra Stout.
 
Per un Bitto o un Parmigiano Reggiano, di quelli a lunga stagionatura 36–60 mesi, può andare bene una birra Barley Wine.
 
Con la birra è molto più complesso che con il vino, in quanto ci sono fattori come la schiuma e i retrogusti olfattivi che talvolta spostano le percezioni e quindi gli equilibri che si possono raggiungere nel complesso. Comunque è una bella sfida e una piacevole prova di abilità gustativa. Quindi non tiratevi indietro e provateci!
 
Bernardo Pasquali

Le nostre promesse